CAPOTRENO DENUNCIATO PER AVER FATTO SCENDERE DALLA CARROZZA MIGRANTE SENZA BIGLIETTO. UNA SENTENZA ASSURDA

Esprimo vicinanza e solidarietà al capotreno Andrea Favaretto, condannato per aver fatto scendere dal treno un passeggero nigeriano senza biglietto che in precedenza lo aveva aggredito sul binario. L’accusa è di violenza privata: della serie oltre il danno la beffa. Una sentenza assurda, che punisce una persona che aveva semplicemente fatto il suo dovere e mette in seconda piano la gravità di una condotta che ormai lascia esasperati i cittadini onesti, quella di chi sentendosi protetto dal buonismo e dalla tolleranza pelosa si prende gioco delle regole del vivere civile. Anch’io un mese fa sul treno Bologna-Padova ho fatto lo stesso, aiutando i controllori a far scendere tre stranieri senza biglietto.
Mi devo autodenunciare?

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna