SUL COL MOSCHIN, IERI E OGGI I MIGLIORI

Sabato 25 giugno 2017 sul Col Moschin. È un altare della Patria a cui si deve il rispetto della sacralità e della verità. Ho fatto questa riflessione: ci dicono sempre più spesso che non vale più la pena per nulla, che non c'è una terra da difendere né una appartenenza da affermare. Gli Arditi su questo lembo di terra, sul massiccio del Grappa, dimostrarono il contrario e di loro celebriamo il mito, il coraggio, il sacrificio. Non è che forse sono proprio questi i valori e gli esempi da cui ripartire?
Che ognuno faccia il proprio dovere!  
Questo nostro territorio ha il senso del rispetto della memoria se anche stamattina tanti giovani amministratori con la fascia tricolore erano presenti tra cui Gianluca Donanzan, Giovanna Donazzan, Davide Berton e il vice presidente del Consiglio Regionale Massimo Giorgetti.
Abbiamo voluto abbracciare idealmente gli eredi di quei reparti ardimentosi nei soldati dei reparti d'assalto dell'esercito presenti con il loro Comandante Colonnello Paolo Fortezza. Il Nono Battaglione 'Col Moschin', sul Col Moschin. Ieri e oggi, i migliori.

Donazzan sul Col Moschin con Giorgetti G.Donazzan e Berton

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna