News dalla regione veneto

Primo corso Tecnico Superiore della lavorazione orafa

131202 collage

Lunedì 2 dicembre ho partecipato a Vicenza alla presentazione del nuovo corso biennale “Tecnico Superiore della lavorazione orafa”, un percorso di formazione post-diploma sostenuto dalla Regione del Veneto e promosso dal Centro Produttività Veneto per plasmare una nuova generazione di tecnici del settore verso i quali trasferire quel patrimonio unico di saperi e abilità alla base del ‘made in Italy’ di successo.

Il biennio di specializzazione, realizzato in collaborazione con l’Istituto Tecnico Superiore Cosmo di Padova, si è installato presso la Scuola d’Arte e Mestieri di Vicenza, oggi dipartimento del CPV che ne ha rilanciato il ruolo di ‘casa della creatività’ dove la tradizione manifatturiera artigianale incontra l’innovazione e le nuove tecnologie.

Il corso rappresenta il primo ITS a livello nazionale dedicato al mondo orafo e in tal senso si profila come un canale formativo di livello post-secondario, parallelo ai percorsi accademici, mirato a formare figure tecniche e professionali altamente specializzate e aderenti ai fabbisogni delle piccole e medie imprese del comparto.

LA SCUOLA È .... D'ORO from Tviweb on Vimeo.

 

Joint&Welding: lavorare di piu’ senza guadagnare di piu’ ha salvato l’impresa

I titolari e i lavoratori hanno dato un segnale forte a tutto il Veneto e per questo voglio ringraziarli perché hanno dimostrato che di fronte a situazioni che appaiono insormontabili si possono fare scelte coraggiose per salvare la propria azienda. Sono una famiglia e hanno dimostrato che con la forza delle mani e del cuore si trovano soluzioni non scontate.

Lo scorso 19 luglio di quest’anno avevo inviato al signor Eddi Dalla Rosa e ai suoi collaboratori una lettera di apprezzamento per la scelta coraggiosa, fatta in quelle ore, di lavorare di più a stipendio invariato.

L’azienda J&W di Sedico lavora lamiere e come tutte le imprese, nonostante 25 anni di esperienza e qualità, stava soffrendo i morsi della crisi .L’azienda occupa oggi 40 lavoratori, 10 in più da luglio, che, anche se a tempo determinato, sono frutto di nuove commesse legate proprio alle scelte coraggiose fatte da J&W.

Nell’impresa sono impegnati anche i figli del signor Dalla Rosa. E’ bello vedere il figlio diciannovenne del titolare in produzione fianco a fianco agli altri collaboratori. Questa è la migliore conferma del perché il sacrificio di lavorare di più senza guadagnare di più è stato accolto da tutti.

La loro scelta evidenzia ancora una volta come Belluno è terra di grandi lavoratori attaccati alle proprie imprese e capaci di lanciare sfide ambiziose.

Visita azienda JW

Fiera Cavalli e il pony a scuola: accordo con la Regione del Veneto

Grande soddisfazione alla Fiera Cavalli, la fiera più importante del settore che si è tenuta a Verona dal 7 al 10 novembre, una vera gioia per chi come me è appassionato di questo nobile e delicatissimo splendido animale.

Quest’anno abbiamo siglato un accordo di promozione degli sport equestri nelle scuole del Veneto, con la convinzione che sia una disciplina sana, capace di infondere sani principi ai nostri giovani.

Ecco il momento dell’accordo con la Presidente Regionale della FISE (Federazione Italiana Sport Equestri), Avv. Maria Vittoria Valle.

131113 FieraCavalli

Nasce in Brasile, fa il calzolaio in Veneto e contribuisce al Made in Italy

Sulle proprie radici è tornato in Italia, ha fatto un corso per calzolaio e oggi ha una bottega tutta sua e un bimbo di un mese per cui costruire il futuro. Questi sono soldi della formazione spesi molto, molto bene d’intesa con la Confartigianato del Veneto che ha ben indicato la scelta di investire su azioni innovative nell’artigianato di qualità. I miei complimenti a Leandro Zanetti Fonseca, un esempio per tutti.
Clicca qui per maggiori dettagli.

131028 calzolaio

Cattel

Un ottantaduenne dinamico, motivatissimo, innamorato dell'Italia e dei prodotti italiani: questo il signor Giovanni Cattel a capo di una impresa di logistica e confezionamento capace di flessibilità in entrata, in uscita e per il servizio ad ogni clientela. Un colosso nel suo campo che ha deciso di proiettare il Made in Italy dell'agroalimentare in particolare dei formaggi fuori dai confini nazionali dopo che si è affermato come leader in Italia nella GDO, nel settore turistico alberghiero e nel catering. Nota caratteristica: conosce ogni tipo di prodotto, pezzatura, macchinari della lavorazione, destinazione, magazzino.....ed è veramente imponente e tratta i propri collaboratori come un padre serio e amorevole. Viva i prodotto italiani e chi li ama!

131021 Cattel