Le gesta e i sacrifici dei nostri padri durante la Grande Guerra in un libro degli studenti dell'Istituto Chilesotti di Thiene (VI)

Copertina libro ProfughiGli studenti della classe 4E logistica dell'Istituto Chilesotti di Thiene (VI) mi hanno fatto un regalo graditissimo: il libro "Profughi. Storie vicentine della Grande Guerra", che loro stessi hanno realizzato.

Il volume, che è il risultato finale di un progetto di ricerca storica, analizza il fenomeno del profugo di guerra così come si è manifestato nella fascia pedemontana a seguito della Spedizione Punitiva durante la Grande Guerra, approfondendo in particolare le implicazioni sociali e antropologiche e l'aspetto logistico dell'esodo.

Ringrazio sentitamente questi ragazzi, i docenti Raffaella Calgaro e Lucia Carli e il Dirigente scolastico dell'Istituto Chilesotti, Luigi Dappiano.

È importante che le nuove generazioni ricordino e commemorino, anche attraverso la realizzazione di un libro che racchiude in sé un lavoro puntuale e approfondito di ricerca, le gesta e i sacrifici dei nostri padri, che nella Grande Guerra si sono sacrificati per metterci nelle condizioni di essere oggi ciò che siamo, o dovremmo essere, ovvero portatori di quei sacri valori che hanno unito la Patria.